Laudato sii…il nostro messaggio

Clicca sull’immagine per vedere il video

Un messaggio di speranza realizzato dal Coro e dalla Famiglia Francescana di Napoli – Sant’Eframo Vecchio, con la preziosa collaborazione del Parroco.

Se riusciremo a trasmetterti un po’ di speranza non tenerla per te… condividi il video attraverso i tuoi strumenti social!

Napoli ha un nuovo vescovo: Domenico Battaglia


Napoli ha un nuovo vescovo. E’ Domenico Battaglia, 57enne di Satriano (Catanzaro): sarà lui a guidare la Chiesa di Napoli. Noto per le sue battaglia anticonformiste e anticapitaliste (“Il prete degli ultimi”), Battaglia piace molto a Papa Francesco. Succede al Cardinale Crescenzio Sepe, che aveva raggiunto i limiti d’età. Oggi in Curia c’è stato l’annuncio ufficiale durante l’attesa conferenza stampa. 

Battaglia è stato nominato vescovo cinque anni fa proprio da Papa Bergoglio. Il Cardinale Sepe lascia dopo oltre 16 anni in carica, da maggio 2006 a dicembre 2020. Don Battaglia era finora Vescovo di Cerreto-Sannita-Telese-S. Agata de’ Goti. Il Cardinale Crescenzio Sepe sarà amministratore apostolico fino all’ingresso del nuovo Pastore. 

Battaglia è stato ordinato sacerdote nel 1988, a 25 anni. E’ stato Rettore del Seminario Liceale di Catanzaro, parroco della Madonna del Carmine a Catanzaro, Direttore dell’Ufficio Diocesano per la “Cooperazione Missionaria tra le Chiese”. Fino al 2015 ha ricoperto l’incarico di Presidente nazionale della Federazione Italiana delle Comunità Terapeutiche. “

Il calendario mensile

Clicca sull’immagine per ingrandire

Santa Messa

Dalla prima domenica di Avvento inizieremo ad imparare le nuove risposte della Messa e saranno obbligatorie dalla Messa di Pasqua.

In chiesa tutto andrà bene se…..

Clicca quì per leggere

Il nostro canale You Tube

ENTRA

I Laici Francescani di Sant’Eframo

È presente nella nostra parrocchia la parte laica della Famiglia Francescana ovvero, l’Ordine Francescano Secolare, denominato O.F.S. , composto dai professi perpetui; la Gioventù Francescana, GI.FRA., giovani fino ai 30 anni e gli Araldini, i più piccoli dagli 8 ai 14 anni.

La finalità dell’ordine è vivere da cristiani nel mondo, seguendo le orme del fraticello di Assisi.

La nostra vocazione ha come prerogativa essenziale, quella di vivere la fraternità, insieme ai fratelli e le sorelle che la compongono. È in essa che attingiamo la forza, attraverso attività come la preghiera, la formazione e la vita in comune, per poter affrontare il quotidiano, cercando di portare il vangelo agli altri e stare vicino a coloro che hanno bisogno di un sostegno, come peraltro gli impone la regola che seguono, approvata nei tempi nostri, 1978, da Papa PAOLO VI “PASSARE DAL VANGELO ALLA VITA E DALLA VITA AL VANGELO”.

Francesco d’ Assisi ha lasciato, nel proprio testamento il compito di essere presenti fattivamente nella chiesa locale, la Parrocchia. Infatti non manca l’impegno delle fraternità O.F.S., GI.FRA. Araldini, al fianco del parroco: vedi Caritas parrocchiale, percorso pre-Matrimoniale, catechismo prima Comunione e Cresima, assistenza agli anziani ed i momenti liturgici particolari.